arrow-rightbags-shoppingbeachbuildingcalendar-altcalendar-daycheckclockcultureinfo-circlekitchenlogo-cavallino-treporti-negativelogo-cavallino-treporti-verticallogo-cavallino-treportimap-beachmap-culturemap-landscapemap-marker-alt-lightmap-marker-altmap-naturemegaphonepawquestion-circlerestaurantsign-outslider-arrow-nextslider-arrow-prevsocial-facebooksocial-instagramsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubesportstar-altstar-half-altstarswimming-pooltagstimesuniversal-accessuploadwifiwildlife
Slide caption
Batteria Amalfi

Batteria Amalfi

 

Fu edificata in soli 17 mesi tra il 1915 e il 1917. La fortificazione prese il nome dall’incrociatore Amalfi affondato nel luglio del 1915, e comprende ben 14 edifici tra cui il corpo principale, la cui sommità conteneva la torre corrazzata girevole a 360° di tipo navale armata con due cannoni in grado di sparare enormi granate da 875 kg. a quasi 20 km. di distanza con una cadenza di un colpo al minuto. All’interno dell’edificio principale furono ricavati vari locali tra cui gli alloggi per truppa e ufficiali, locali per la ventilazione, riserve per cariche e munizioni, lavatoi e latrine. Come tutte le batterie costiere del litorale, anche l’Amalfi era collegata da una ferrovia a scartamento ridotto, impiegata per il trasporto di personale, attrezzature militari e rifornimenti. L’Amalfi, progettata per difendere Venezia, non operò mai contro bersagli navali ma, grazie alla torre girevole, colpì a più riprese le fanterie e gli avamposti austroungarici nelle ultime battaglie condotte sul Basso Piave nel 1918. Durante la Seconda guerra mondiale fu occupata dai tedeschi e mantenuta in efficienza fino all’aprile 1945. Dopo il conflitto mondiale fu disarmata e dismessa, oggi vive la sua rinascita: destinata a diventare museo di sé stessa e teatro di eventi all'aperto.
Testi tratti dalla Pubblicazione "Le Fortificazioni - Frammenti di guerra".

 

Altro su sito culturale

Mostra Frammenti di Laguna
Mostra Frammenti di Laguna
Faro di Punta Sabbioni
Faro di Punta Sabbioni
Mostra espositiva alla Batteria Radaelli
Mostra espositiva alla Batteria Radaelli
Centro culturale Manin
Centro culturale Manin
Centro culturale Pascoli
Centro culturale Pascoli
Museo Batteria V. Pisani
Museo Batteria V. Pisani
Forte Treporti
Forte Treporti
Prà di Saccagnana
Prà di Saccagnana
Borgo Lio Piccolo - Palazzo Boldù
Borgo Lio Piccolo - Palazzo Boldù
Convento Mesole
Convento Mesole
C.A.T. - Centro Turistico Ambientale
C.A.T. - Centro Turistico Ambientale
Piazza Santa Maria Elisabetta
Piazza Santa Maria Elisabetta
Faro di Cavallino
Faro di Cavallino
Torre telemetrica Crepaldo
Torre telemetrica Crepaldo
  • Partner
  • Comune Cavallino Treporti
  • Via dei Forti
  • Veneto - Land of Venice
  • Venice Sands
Top