arrow-downarrow-rightbags-shoppingbeachbenesserebuildingcalendar-altcalendar-daycheckclockculturedownloadinfo-circlekitchenlanding-artlanding-foodlanding-naturelanding-safetylanding-sportlanding-wellnesslogo-cavallino-treporti-negativelogo-cavallino-treporti-verticallogo-cavallino-treportimap-beachmap-culturemap-divertimentomap-landscapemap-marker-alt-lightmap-marker-altmap-naturemap-saporimap-sportmegaphonepawquestion-circlerestaurantsign-outslider-arrow-nextslider-arrow-prevsocial-facebooksocial-instagramsocial-pinterestsocial-twittersocial-xsocial-youtubesportstar-altstar-half-altstarswimming-pooltagstimesuniversal-accessuploadwifiwildlife
Presidi Slow Food che deliziano il palato
Presidi Slow Food che deliziano il palato

Presidi Slow Food che deliziano il palato

A Cavallino-Treporti coltiviamo molto bene il valore della buona cucina e sappiamo che non può prescindere dall’uso dei migliori prodotti che agricoltura, allevamento e pesca sanno offrirci. Sopratutto se locali e tramandati da generazioni.

Vorremmo proporti una ricetta che prevede l’uso di due materie prime presidio Slow Food: le castraure del carciofo violetto e l’asiago stravecchio – un formaggio veneto molto quotato.

Pronto per cimentarti con la preparazione e la degustazione di: alici marinate su letto di insalatina di castraure e asiago stravecchio

Ingredienti per 4 persone:

  • 28 alici, già abbattute a -18° per 4 giorni
  • 8 pezzi di castraure di Lio Piccolo
  • ½ litro di aceto di vino bianco
  • ½ litro di vino bianco
  • ½ limone
  • Asiago stravecchio q.b.
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Prezzemolo tritato e olio extravergine q.b.

Procedimento:
Pulire le alici, eviscerarle e aprirle a libro. Metterle a marinare per almeno 24 ore in una soluzione mista di aceto, vino, sale e zucchero (meglio usare un contenitore alto perché le alici devono essere interamente immerse). Una volta marinate, asciugarle con carta assorbente e condirle con un filo di olio extravergine. Pulire le castraure, tagliarle a julienne. Metterle in una terrina e condirle con sale, pepe, olio, succo di limone (perché non si ossidino), scaglie di asiago e prezzemolo tritato.
Fatto tutto ciò non resta che impiattare: disponi l’insalatina di carciofi al centro del piatto, adagiavi sopra le alici e guarnisci con altre scaglie di asiago a piacere. 

Infine, per fare un omaggio ai nostri ospiti tedeschi voglio proporre un connubio enogastronomico: noi mettiamo le pietanze del Veneto e voi un buon kabinett Riesling della Mosella.

Buon appetito!

(Ricetta di Marco Mavaracchio - gourmand e gestore della Locanda Zanella)

Altro su Sapori

Asparagi e capesante
Asparagi e capesante
Il Gazpacho di Cavallino-Treporti
Il Gazpacho di Cavallino-Treporti
Cavallino a Km 0
Cavallino a Km 0
Tra gusto e sapori del territorio
Tra gusto e sapori del territorio
Orto e mare nel piatto
Orto e mare nel piatto
Ristoranti e Chioschi sulla spiaggia
Ristoranti e Chioschi sulla spiaggia
  • Partner
  • Comune Cavallino Treporti
  • Via dei Forti
  • Veneto - Land of Venice
  • Venice Sands
Top