arrow-downarrow-rightbags-shoppingbeachbenesserebuildingcalendar-altcalendar-daycheckclockculturedownloadinfo-circlekitchenlanding-artlanding-foodlanding-naturelanding-safetylanding-sportlanding-wellnesslogo-cavallino-treporti-negativelogo-cavallino-treporti-verticallogo-cavallino-treportimap-beachmap-culturemap-divertimentomap-landscapemap-marker-alt-lightmap-marker-altmap-naturemap-saporimap-sportmegaphonepawquestion-circlerestaurantsign-outslider-arrow-nextslider-arrow-prevsocial-facebooksocial-instagramsocial-pinterestsocial-twittersocial-xsocial-youtubesportstar-altstar-half-altstarswimming-pooltagstimesuniversal-accessuploadwifiwildlife
Slide caption
Torre telemetrica Crepaldo

Torre telemetrica Crepaldo

Via Pordelio 168-172 Ca' Ballarin

Le torri telemetriche facevano parte di quell’esteso dispositivo di difesa che, incentrato attorno alle quattro batterie di artiglieria (Amalfi, Pisani, Radaelli e San Marco), doveva proteggere Venezia da un possibile attacco dal mare.

Si può quindi far risalire la loro costruzione agli anni precedenti la prima guerra mondiale, più esattamente, conoscendo la datazione delle suddette batterie, a partire dal 1905.

Testo tratto da “Edifici storici del Litorale del Cavallino” di G. Bozzato, R. Costantini, P. Santostefano, M. Trevisan, A. Vian
Per saperne di più sulla pubblicazione: Associazione tra mar e laguna

 

Per saperne di più sulle torri telemetriche che si possono vedere lungo il Litorale: www.viadeiforti.it/torri-telemetriche

  • Partner
  • Comune Cavallino Treporti
  • Via dei Forti
  • Veneto - Land of Venice
  • Venice Sands
Top